Skip to main content

Laboratori STEM
Progettazione su richiesta Alunno

Annotazione sul taccuino di Alexander Graham Bell da un esperimento riuscito con il suo primo telefono
Annotazione sul taccuino di Alexander Graham Bell da un esperimento riuscito con il suo primo telefono

Un taccuino di ingegneria documenta il tuo lavoro

Non solo usi un quaderno di ingegneria per organizzare e documentare il tuo lavoro, ma è anche un luogo in cui riflettere su attività e progetti. Quando si lavora in gruppo, ogni membro del team manterrà il proprio diario per facilitare la collaborazione.

Il tuo notebook di ingegneria dovrebbe avere quanto segue:

  • Una voce per ogni giorno o sessione in cui hai lavorato alla soluzione

  • Voci in ordine cronologico, con ciascuna voce datata

  • Scrittura e organizzazione chiare, pulite e concise

  • Etichette in modo che il lettore comprenda tutte le tue note e come si inseriscono nel tuo processo di progettazione iterativa

Una voce potrebbe includere:

  • Idee di brainstorming

  • Schizzi o immagini di prototipi

  • Pseudocodice e diagrammi di flusso per la pianificazione

  • Eventuali calcoli o algoritmi utilizzati

  • Risposte a domande guida

  • Note su osservazioni e/o prove effettuate

  • Note e riflessioni sulle diverse iterazioni

Icona Estendi il tuo apprendimento Estendi il tuo apprendimento

Per collegare questa attività a un caso storico, chiedi ai tuoi studenti di fare una ricerca su Leonardo da Vinci. Conosciuto come un famoso pittore, da Vinci fu anche un ingegnere autodidatta, creando circa 30 quaderni di ingegneria, tra cui il famoso Codice Leicester.
Per collegare questa attività alle invenzioni, chiedi agli studenti di ricercare il processo per ottenere un brevetto e il ruolo del quaderno di ingegneria nel corroborare il lavoro innovativo.